Ambliopia o Occhio Pigro

Scritto da: Alberto Colli In: Articoli Su: martedì, giugno 2, 2015 Commento: 0 Colpire: 2118
L’ambliopia o “Occhio pigro” rappresenta la causa più frequente di diminuzione della vista in un occhio nei bambini, più frequente dell’insieme di tutte le altre malattie oculari.
L’ambliopia o “Occhio pigro” è una diminuzione della vista in un occhio solo senza altre malattie oculari evidenti e rappresenta la causa più frequente di diminuzione della vista in un occhio nei bambini, più frequente dell’insieme di tutte le altre malattie oculari.
L’ambliopia può essere causata:
- da una differenza di visione tra i 2 occhi, l’occhio che vede meno viene penalizzato dal cervello del bambino e diventa pigro
- più raramente da ostacoli organici alla visione (la forma più comune è la cataratta congenita)
- da particolari forme di strabismo, l’occhio deviato non viene utilizzato e perde visione.
È compito fondamentale dei genitori osservare se i propri figli nei primi anni di età rivelano
qualche anomalo comportamento visivo. Poiché non è sempre facile individuare dei difetti visivi in bambini in età prescolare, in quanto la loro collaborazione risulta spesso scarsa, ci si può aiutare con semplici espedienti in forma di gioco.
Se si mostra al bambino una figura, un disegno o un cartellone colorato coprendogli con una mano un occhio, poi l’altro, può accadere che cercherà di togliere la mano del genitore dall’occhio col quale vede meglio. È molto probabile quindi che l’occhio scoperto abbia un difetto visivo e che il bambino necessiti di una visita oculistica.
L’ambliopia è curabile, ma solo se diagnosticata e trattata nell’età infantile. L’unica soluzione è la tempestività della diagnosi e del trattamento. Da ciò scaturisce l’importanza di effettuare una prima visita oculistica alla nascita, la seconda entro i 3 anni e la terza prima di iniziare il ciclo scolastico elementare, in modo da poter effettuare un’efficace prevenzione e terapia. La correzione precoce dei difetti di vista assume una grande importanza in quanto il bambino con difetti della vista potrebbe avere difficoltà nello sviluppo fisico e psichico e ciò potrebbe compromettere la sua possibilità di integrazione sociale.

Commenti

Lascia il tuo commento

Scorrere fino a Top